Cerca...
Le Danze degli altri
dissonanzen / blog

Le Danze degli altri

15/11/2019
Le Danze degli altri

Le danze degli altri: La folía  
Con il patrocinio morale dell'Istituto Cervantes di Napoli 


Nell’ambito del festival 2019, l’Ensemble Dissonanzen organizza un concerto interamente dedicato al tema della folía (it. follia) che verrà sviluppato tanto nella sua dimensione musicale d’ensemble quanto in quella performativa della danza. I brani scelti per il concerto insieme alle danze che li accompagnano delineano un percorso che parte dalla cosiddetta “primitiva follia” e arriva alla “tarda follia” con variazioni e elaborazioni più recenti nella musica del Novecento.
  Precederà l’appuntamento del festival una conferenza organizzata da docenti dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” (venerdì 15 novembre, 10-13) aperta agli studenti dell’Istituto Coreutico Boccioni-Palizzi di Napoli che affronterà una serie di questioni relative all’origine del tema, alle sue relazioni con il mondo moresco e gitano, alla sua trasmissione in Europa con circolazione tra ambito colto e popolare, alle variazioni, scomparse e ricomparse nella più recente musica del Novecento.
Alla conferenza parteciperanno esperti di storia della musica, storia della danza e storia della letteratura che cercheranno così di tracciare lo sviluppo del tema in tutte le sue varie forme e attestazioni. 
 
Il concerto dell’Ensemble Dissonanzen dedicato alla folía verrà realizzato in una prima prova aperta (sabato 23 novembre, teatro Mercadante 11-13) a cui sono invitati studenti dell’Istituto Coreutico Boccioni-Palizzi di Napoli e dell’“Orientale”. Sarà replicato una seconda volta nell’ambito del festival Dissonanzen (domenica 24 dicembre, teatro Mercadante 21).  
Conferenza e concerto si propongono come un’attività di approfondimento destinata agli studenti/esse dell’Istituto Coreutico Boccioni-Palizzi di Napoli nella quale parteciperanno anche gli studenti dell’“Orientale”.    
La collaborazione tra l’Università di Napoli “L’Orientale” e l’Ensemble Dissonanzen di questa iniziativa prosegue un dialogo aperto da molti anni sulle musiche d’Oriente e d’Occidente.   Partecipazione di: Istituto Coreutico Boccioni-Palizzi di Napoli; Teatro Mercadante; Ensemble Dissonanzen; Università di Napoli “L’Orientale” (Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, Dipartimento di Studi Letterari Linguistici e Comparati, Dipartimento di Asia Africa Mediterraneo)   Referente per la conferenza: Francesca Bellino – prof. Associato di Lingua e Letteratura araba Dipartimento di Scienze Umane e Sociali Università di Napoli “L'Orientale” Largo S. Giovanni Maggiore, 30 80134 Napoli (Italia)  
 
Le danze degli altri: La folía in musica, danza e letteratura   venerdì 15 novembre 2019 10.00 – 13.30 Palazzo Corigliano (sala conferenze, II piano) Dipartimento Asia Africa Mediterraneo Università di Napoli “L’Orientale”  
Introducono e moderano i lavori Francesca Bellino (DISUS, “L’Orientale” di Napoli) e Oriana Capezio (DAAM, “L’Orientale” di Napoli)   La folía in musica
- Tommaso Rossi (Ensemble Dissonanzen, Napoli): Arcangelo Corelli e Antonio Vivaldi: Follie 
-
Tiziana Pangrazi (Estetica musicale, DISUS “L’Orientale” di Napoli): La folia e le sue variazioni sentimentali

La folía in danza
- Gloria Giordano (danzatrice e coreografa, specialista in danza antica, docente Accademia Nazionale di Danza di Roma): Ballarono una Follia di Spagna «con spirito pari alla vivezza del lor talento».
-
Gianfranco Salvatore (Storia della musica, Università del Salento): Qualcosa di africano nell’Europa rinascimentale: la danza moresca
-Francesca Romana Sestili (danzatrice e coreografa, docente di danza presso l’Istituto Coreutico Boccioni-Palizzi di Napoli): La Folia di Spagna e la danza contemporanea: un incontro
- Alessandra Petitti (danzatrice e coreografa, Ensemble Dissonanzen):
Folia, per Ensemble. Un’ipotesi stilistica oltre il tempo cronologico. Armonica collisione tra antichi e moderni, nel nome di una variazione infinita
 
La folía in letteratura
- Guia Boni Minerva (Letteratura portoghese, DSLLC “L’Orientale” di Napoli): La folia in Auto de la Sebila Casandra di Gil Vicente
- Paola Laura Gorla (Lingua spagnola, DSLLC “L’Orientale” di Napoli):
Le folias e il mondo dei gitani nelle Novelle Esemplari di Cervantes

Categorie

Ensemble

Ensemble Dissonanzen

Dissonanzen nasce nel 1993, ad opera di Marco Vitali e Massimo Bonfantini, per colmare una storica lacuna delle stagioni concertistiche napoletane, ovvero sviluppare un discorso di diffusione sui linguaggi musicali contemporanei.
Dissonanzen è oggi un collettivo artistico che opera nel campo del repertorio musicale contemporaneo e delle sperimentazione sui nuovi linguaggi.

Seguici

Cerca