Arte d'improvvisare

Venerdì 30 settembre 2011 ore 20:30
Casina Pompeina
Villa Comunale Napoli
Arte d’Improvvisare

Programma di sala:

Una rappresentazione di musica d’improvvisazione dove il linguaggio dei suoni incontra quello della parola, quello delle immagini e più estesamente si propone di porre attenzione a qualsiasi canale sensoriale. Parlare di musica suonare della parola, ascoltare le immagini. Musica nella quale è accolto il significato del segno, gli sguardi del suono, il suono del senso. Si dialoga e si aprono occhi e orecchie intorno allesperienza musicale dell'improvvisazione, alle sue tradizioni, e si prova a farlo attraverso il pensiero e l'emozione; si dialoga di concentrazione e consapevolezza, si suona di assunzione di responsabilità e libertà, del caos e del caso e dei limiti ci che definiscono. Detto questo è evidente che non potevamo offrire un tradizionale programma di sala con brani e autori, sia per non tradire lo spirito autentico dell'improvvisare e sia perché, essendo questa una serata tra musica e dialogo ci è sembrato più appropriato lasciare alla parola e all'incontro diretto la possibilità di introdurre di volta in volta quello che accade e questo anche considerando che, come spesso accade nella vita, descrivere un ordine preciso è possibile solo dopo che i fatti sono accaduti. In altre parole l’ordine è quel che resta, e da quel che resta è spesso meglio separarsene.... Roberto Grisley: percorsi nell'improvvisazione Francesco D'Errico: pianoforte Giulio Martino: sax Dario Guidobaldi: batteria