SINCRONIE

SINCRONIE
Sincronie è un pretesto…
…uno spettacolo di poesia e musica che vede tre artisti: due tastieristi, Francesco D’Errico al Live Electronics e Veruschka Graziano al Pianoforte ed Enzo Salomone voce recitante, realizzare un itinerario poetico da Alceo a Zanzotto dove spesso la parola sconfina nel suono e il senso scaturisce dalla musica. Le composizioni  originali, realizzate dagli stessi D'Errico e Graziano e la scelta delle poesie, operata da Enzo Salomone, prevedono giustapposizioni e contrapposizioni dettate dalla coincidenza di due o più elementi convergenti nello stesso contesto.

Alceo; Baudelaire; Borges; Brecht; Caccavone; Celan; Di Giacomo; Fortini; von Hofmannsthal; Hölderlin; Leopardi; Kavafis; Pessoa; Sanguineti; Shakespeare; Strand; Szymborska; Trilussa; Viviani; Zanzotto;

“Il mio lavoro con la psicologia dei fenomeni dell’inconscio mi ha costretto, già diversi anni fa, a cercare un altro principio esplicativo, perché il principio di causalità mi è apparso insufficiente per spiegare certi strani fenomeni della psicologia dell’inconscio … Il corpo e lo spirito sono due aspetti dell’essere umano, e ciò è tutto ciò che noi sappiamo. … L’Oriente fonda il suo pensiero e la sua valutazione dei fatti su un altro principio. Non c’è nemmeno una parola che rifletta questo principio. L’Oriente ha certo una parola per questo, ma noi non la comprendiamo. La parola orientale è TAO … Io utilizzo un altra parola per nominarla ma è abbastanza povera. Io la chiamo SINCRONICITÁ.”
Carl Gustav Jung
 

19/12/2011 • 20.30 • Napoli
Complesso Monumetale di San Lorenzo Maggiore-Sala Sisto V